<img src='' title='Categoria: Adozione' alt='' id='templ_icon_' width='' height='' /> Categoria: Adozione

ADOZIONE

Nella storia l’adozione è un istituto molto antico di cui si è trovata traccia a partire dal 2000 a C. e che consente di creare un legame giuridico tra soggetti che non sono legati da vincoli di sangue.

Nel corso dei secoli, da ciò che accadeva nelle società più antiche fino ad arrivare ad oggi l’adozione ha assunto diverse caratteristiche e differenti significati ma venivano sempre privilegiati e curati gli interessi degli adulti.

In Italia la legge 431 del 1967 ha aperto ad una nuova attenzione per i minori e il bambino è divenuto protagonista.

L’adozione ha la funzione di dare una famiglia al bambino che non ce l’ha e non di dare un bambino ad una coppia senza figli. La coppia, desiderosa di adottare consegna in tribunale una offerta di disponibilità e si mette a disposizione

Un bambino per essere adottabile deve essere dichiarato tale da un giudice con un apposito processo, Il bambino deve aver sperimentato una condizione di assoluta carenza – non dovuta a cause transitorie di forza maggiore – di assistenza morale e materiale da parte dei genitori e dei parenti tenuti a provvedervi.

Oggi la percentuale di bambini abbandonati alla nascita è molto bassa mentre la maggior parte delle dichiarazioni di adottabilità segue a gravi maltrattamenti, situazioni di violenza, incapacità degli adulti a percepire e rispondere alle necessità quotidiane e ai problemi dei piccoli.

Percorso di preparazione, riflessione e sostegno ad un progetto adottivo consapevole e sereno.

Indicato per chi si sta avvicinando alla scelta adottiva come prima occasione di informazione e riflessione o per chi, dopo aver seguito un corso pre-adozione proposto delle équipe territoriali o da enti/associazioni, sente la necessità di prepararsi, approfondire e riflettere  ulteriormente sulla propria scelta in uno spazio dedicato soltanto a sé ed alla propria coppia, in un luogo libero dal giudizio e dalla valutazione.

La scelta di adottare richiede un grosso lavoro di conoscenza e consapevolezza di sé, di formazione e preparazione all’accoglienza dell’altro. In coppia si arriva a tale decisione spesso dopo percorsi lunghi, faticosi e dolorosi con tante speranze, aspettative e rinnovato entusiasmo ma anche con domande, dubbi, preoccupazioni e paure. Per questo, si può sentire l’esigenza di approfondire  il confronto con chi ha esperienza nel campo dell’adozione.

Il percorso qui proposto può essere utile prima di consegnare la domanda di disponibilità all’adozione ed incontrare assistente sociale e psicologo.

Di seguito un elenco che indica (ma non esaurisce) gli argomenti che è possibile affrontare:

–          Adozione nazionale e internazionale

–          Lo studio di coppia: funzionamento, finalità, significati individuali e di coppia; emozioni e riflessioni

–          Motivazioni alla scelta adottiva: bisogni, desideri, aspettative

–          Infertilità, percorsi di cura, PMA, fallimenti: vissuti, significati e senso dell’esperienza

–          Le storie individuali

–          La relazione di coppia

–          La relazione con le famiglie d’origine

–          Le relazioni sociali

–          Cambiamento, rigidità e flessibilità

–          Gestione di crisi e conflitti

–          Bambino immaginato e bambino reale

–          Dichiarazione di disponibilità: limiti e risorse individuali e di coppia, caratteristiche e bisogni dei bambini

–          Essere genitori adottivi

–          Dubbi, preoccupazioni, paure

Nel corso di un PRIMO COLLOQUIO GRATUITO verranno prese in considerazione esigenze e richieste per accordarsi rispetto alla durata del percorso.