Lo psicologo è …

Lo psicologo è un professionista a cui ci si può rivolgere per comprendere, affrontare e risolvere uno stato di sofferenza, un vissuto di disagio, un momento di crisi, per approfondire la conoscenza di sé, per incrementare il proprio benessere.

L'incontro con lo psicologo è fatto di accoglienza, ascolto empatico, riconoscimento di bisogni, supporto, attivazione critica, fiducia.

Tale incontro apre a possibilità, consente letture diverse della realtà, sostiene la ricerca di senso e significato, guida verso maggiori consapevolezze, facilita l'attivazione di risorse e competenze.

Questo è ciò in cui credo

il mio lavoro

la mia passione

BUONA NAVIGAZIONE!

Dr.ssa Elisa Bressani

COVID-19: SUPPORTO PSICOLOGICO ON LINE

Con l'emergenza sanitaria in corso legata alla diffusione del Covid-19

a tutela della salute di ciascuno

ho deciso di limitare gli incontri di persona in studio

Sono a disposizione

per chi non desidera rinunciare al proprio percorso terapeutico o

per chi ha necessità di supporto psicologico per affrontare la particolare situazione che sta vivendo

 

con COLLOQUI ON LINE

Skype: Elisa Bressani
Skype live:elisa.bressani

WhatsApp
WhatsApp

con COLLOQUI TELEFONICI

tel: 3388258945
tel: 3388258945

Le prestazioni erogate sono svolte nel rispetto del Codice Deontologico, della privacy e delle norme di legge

ATTIVITA’ LAVORATIVA IN PRESENZA

 Lo studio è predisposto per seguire le norme del distanziamento sociale e i protocolli di sicurezza anti-contagio

E' possibile incontrarsi di persona ma per farlo in tranquillità tutelando la salute di ciascuno è necessario seguire le indicazioni previste:

1. Evitare le strette di mano

2. Mantenere la distanza sociale che nel nostro caso per i colloqui diventa di almeno 2 metri per via della durata prolungata dell’incontro e perché avviene in un ambiente chiuso

3. Avvalerci di dispositivi di protezione individuale (DPI), cioè dovremo indossare la mascherina

4. Sanificare le mani all’ingresso e all’uscita dallo studio

5. In presenza di sintomi simil-influenzali (temperatura superiore a 37,5 °C, tosse, raffreddore, mal di gola, difficoltà respiratoria, malessere) non è possibile eseguire i colloqui nello studio

6. Comunicare prima del colloquio se si è venuti a contatto stretto con un soggetto positivo al virus o sintomatico

E' mia cura scaglionare attentamente gli appuntamenti e pianificare gli accessi allo studio e sala di attesa: potrà accedere un solo paziente per volta quindi sarà importante arrivare non prima dell’orario indicato.

In questa fase i colloqui saranno di massimo di 50 minuti per avere il tempo di arieggiare i locali e sanificare gli oggetti di maggior uso (maniglie, interruttori, sedie, ecc).

In studio saranno a disposizione:

- sedie sanificabili adeguatamente collocate alla distanza prevista

- dispenser di soluzione igienizzante idroalcolica

- fazzoletti “a strappo”

- mascherine (in caso venga dimenticata la propria oppure non sia quella idonea ad evitare la dispersione verso l'ambiente esterno)

Sono a disposizione per valutare insieme la possibilità e opportunità di proseguire con colloqui in presenza o a distanza

ULTIMI ARTICOLI

 

 

COVID-19: personale sanitario a richio di svilluppare un Disturbo Post-Traumatico da Stress

L’emergenza genarata dal COVID-19 può avere un impatto negativo anche nel lungo periodo sul benessere psicofisico di …

FASE 2: la giusta distanza

Fase 2: Siamo chiamati a riflettere su tempi e modi in cui entriamo in relazione con le persone, sulla giusta distanza da …

La famiglia al tempo del Coronavirus

Una piccola guida per la famiglia, per aiutare genitori e figli ad attivare le risorse utili ad affrontare il periodo di …